Eventi

«Febbraio 2018
LunMarMerGioVenSabDom
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728    

Cogollo del Cengio, il sindaco mette il bavaglio alle minoranze rifiutando la concessione della sala pubblica.

( parole chiave: )
02/03/2016 - 00:45

protesta davanti al municiipio di CogolloContro i bavagli  sono scesi, ieri sera 1 marzo 2016, le minoranze di Cogollo del Cengio davanti al municipio in piazza della Libertà,, per dissentire contro una decisione forte del sindaco Piergildo Capovilla, quella di non concedere loro l’unica sala disponibile in territorio comunale. La stanza, attualmente in gestione all’associazione pensionati di Cogollo e usata per le loro riunioni, si può richiedere per qualsiasi evento culturale o sociale, aveva detto Capovilla, ma non per le riunioni politiche. Ed era stato irremovibile, con risposta scritta all’interpellanza del consigliere Rugero Busato di ‘Svolta AlternAttiva’ protocollata agli atti in data 22 febbraio. Una provocazione incomprensibile per le minoranze che si ritrovano senza la possiblità di usare un luogo pubblico adibito proprio alle riunioni. Da qui la decisione di manifestare il proprio dissenso con uma manifestazione pubblica davanti alla "casa dei cittadini". " Sono 8 mesi che tento di comunicare col sindaco con richieste di chiarimenti, interrogazioni e interpellanze -ha dichiarato Riccardo Fimbianti, capogruppo di ‘Svolta AlternAttiva . Non mi ha mai risposto nemmeno una volta a una mail. Se siamo qua è colpa sua, ma questo episodio è solo la ciliegina sulla torta. Non può continuare ad ignorarci. La stanza c’è per tutti tranne che per noi? Ci opporremmo con tutte le forze al suo modo di fare amministrazione e alla sua miopia politica’. Stasera si replica con un altro segno di protesta in dissenso alla scelta del sindaco di non permettere l'uso della sala civica. Durante il Consiglio comunale, previsto per le 19, le minoranze non parteciperanno alla discussione dei punti all’ordine del giorno.