Eventi

«Luglio 2018
LunMarMerGioVenSabDom
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Autonomia, questa sconosciuta. Un tavolo per dibattere la riforma costituzionale e il referendum veneto

( parole chiave: )
06/04/2016 - 21:00

“Parte il conto alla rovescia – ha sottolineato Zaia il 17 marzo scorso durante la presentazione del quesito referendario –. Entro sessanta giorni Roma deve esprimersi nel merito e poi, piaccia o non piaccia, i veneti andranno alle urne. Siamo talmente seri che abbiamo già stanziato i primi due milioni di euro per la consultazione che, nelle nostre intenzioni, andrebbe effettuato in un election day, presumibilmente il prossimo ottobre, insieme al referendum popolare sulla cosiddetta riforma Boschi”. Nella sua proposta la Regione chiede nuove forme di autonomia nella gestione di settori come quelli della sanità, dell’istruzione, dell’università e della ricerca scientifica, dei tributi, punta alla riduzione della burocrazia e alla regionalizzazione delle strutture e dei fondi statali, prevede diverse fonti di finanziamento. Ma dalla parte governativa, dopo l'approvazione definitiva al Senato della riforma costituzionale, si andrà a votare anche per il referendum confermativo che si presume cadrà anch'eso in Ottobre. Per capirne e valutare meglio i due referendum, i circoli della zona del thienese hanno organizzato un incontro pubblico, lunedì 18 aprile 2016 dalle 20:45 a Villaverla nell'aula della biblioteca civica di via Giovanni XXIII. A parlarne saranno ospiti i consiglieri regionali Marino Finozzi, Lega Nord, Stefano Fracasso,  PD e Marino Zorzato dell'Area Popolare. A moderare il dibattito ci sarà il giornalista Renzo Mazzaro.