Eventi

«Maggio 2018
LunMarMerGioVenSabDom
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

voto

REFERENDUM COSTITUZIONALE 2016

( parole chiave: )
30/11/2016 - 00:00

Siamo ormai alla fine di questa maratona referendaria. Nella nostra provincia il PD, con i suoi esponenti istituzionali (senatori, deputati, consiglieri regionali), ha risposto con entusiasmo all'impegno per il “sì” al referendum, che è stato promosso dall'intero partito (leggi assenza di comitati per il “no”), salvo qualche distinguo individuale, naturale in simili situazioni.
leggi tutto »

E' la Lega nord, baby!

( parole chiave: )

Questa mattina, mercoledì 22 settembre 2010, la Camera dei Deputati ha votato se consentire o meno alla magistratura di utilizzare le intercettazioni telefoniche nei confronti dell'imputato Onorevole Nicola Cosentino. 

Indipendentemente dal reato di cui Cosentino è accusato, indipendentemente dall'esito di ciò che sarà il processo, noi siamo convinti che qualunque cittadino, nei confronti della giustizia debba essere trasparente e accondiscendente. TANTOPIU' SE ONOREVOLE!

Pensavamo fosse un requisito anche del Partito che più si è voluto distinguere dal "Roma Ladrona". Invece ci alziamo in piedi e battiamo le mani per lo scempio udito stamattina nell'aula della Camera, per bocca di Luca Rodolfo Paolini (nella foto), deputato leghista. A voi ogni commento, per noi le parole si commentano da sole. 


La Lega Nord dice "no"


Per la Lega prende la parola Luca Rodolfo Paolini. "Qui c'è un deputato intercettato, seppur indirettamente, senza che dagli atti emergesse la prova certa di un suo coinvolgimento. Non sta a noi giudicare la sua colpevolezza, ma Lega Nord crede che quando si procede all'intercettazione di un deputato senza autorizzazione, la Camera abbia il diritto di negarne l'utilizzo"


Siete solo dei servi.
Condividi contenuti