Eventi

«Aprile 2018
LunMarMerGioVenSabDom
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30      

Serra

Intelligenza politica/2

( parole chiave: )

"Vecchio come il cucco!" - di Michele Serra

( parole chiave: )

"Se ci fate caso, le varie riunioni di loggia o di amiconi influenti delle quali abbiamo avuto ampia testimonianza negli ultimi giorni, hanno in comune una cosa: zero donne. Sono tutti maschi anziani, strenuo residuo di una società patriarcale decrepita eppure tenace, fondata sul padrinaggio e i suoi derivati.
Anche il potere ufficiale italiano conta poche donne, ma qualcuna sì, qualche ministro o vice-leader, qualche giornalista che incide, qualche intellettuale di vaglia. Invece in questo potere parallelo, quello che gioca a poker con gli appalti e con il controllo delle poltrone, quello che infiltra e impesta lo Stato, la magistratura, la finanza, quello che imbroglia e minaccia, intriga e inquina, la traccia femminile è inesistente - se non per l'immaginabile complicità di mogli consunte o di giovani amanti che nell'ombra, come da secoli, assistono e proteggono i loro maschi.
Questo monopolio virile rende, se possibile, ancora più minacciosa e detestabile l'idea che ci siamo fatti di quelle riunioni. Le apparenta strettamente alle mafie, a quel nocciolo violento e tetragono del potere italiano che rende questo Paese, prima ancora che malavitoso, vecchio come il cucco".

Michele Serra, L'amaca, la Repubblica di domenica 18 luglio 2010.

 

"Voto: zero." Alè!

( parole chiave: )

"Ma come è potuto venire in mente, al Pd pugliese (e romano) di allestire una catastrofe politica come quella in corso? Come si fa a silurare un vincitore di primarie (Vendola), nonchè governatore in carica, senza indire nuove primarie? Ora il povero Emiliano, capito che di quell'errore marchiano era al tempo stesso artefice e vittima, corre ai ripari chiedendo egli stesso di andare alle primarie. Ma nel frattempo, grazie a non si sa quale cortocircuito mentale, o sciocca prepotenza di apparato, Emiliano è diventato il candidato del Palazzo, l'uomo imposto dall'alto: proprio lui che diventò sindaco di Bari sulle ali di una forte simpatia popolare.
leggi tutto »

Condividi contenuti