Eventi

«Febbraio 2018
LunMarMerGioVenSabDom
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728    

Libertà

Libertè, siamo tutti CHARLIE

( parole chiave: )
09/01/2015 - 19:35
L'intolleranza criminale contro le libertà d'espressione sono retaggi del più becero feudalismo sociale. L'attacco al giornale satirico Charlie Hebdo da parte di fanatici alquadesti è stato scioccante, non solo per la brutalità del gesto ma per l'assoluta gratuità violenta contro chi semplicemente esprime idee. Possiamo essere d'accordo o non d'accordo, tuttavia dobbiamo rispettare il confronto e il dibattito che ne consegue: chi usa la violenza anche verbale contro le idee è un terrorista quanto questi squilibrati che hanno ucciso 12 persone solo perchè un settimanale satirico ha liberamente ed intellettualmente scherzato con il fuoco del radicalismo islamico: è inaccettabile!!!  Non è, quindi, in gioco solo la libertà di esprimere le opinioni, è in gioco la trasparenza delle istituzioni che si può garantire solo con l'accettazione del confronto dialettico. Le matite torneranno dunque a preservare i valori più sacri che si possono avere: la propria indipendenza di scelta. Questa strage è solo cupa esibizione di intolleranza che si maschera con colori religiosi, perchè non colpisce solo il mondo occidentale ma anche il mondo mussulmano come è successo nelle scuole pachistane di Peschar. Anche in quella occasione gli studenti sono tornati in aula con l'unica arma di massa: la propria penna!
leggi tutto »

Meno male che Wikipedia c'è! (sperando ci sia ancora per molto)

( parole chiave: )

Cari amici, care amiche,

in questo Paese di permalosi, di presunti offesi, di maestà lese e privacy interrotte.. c'è una nuova geniale legge in discussione in Parlamento. E' un progetto che ormai ha quasi due anni, ma che di tanto in tanto prende la scena (e del resto.. vorrete mica che si parli o si discuta di cose fondamentali per la ripresa economica del Paese vero?? siam pazzi??). DDL intercettazioni. Tra le pieghe c'è pure qualcosina che riguarda la libertà dei blog, dei siti internet, dell'informazione in generale.

Ieri quelli di Wikipedia se ne sono usciti con questo comunicato, di autosospensione. E' un passo forte, un passo lodevole, un passo imbarazzante per chi quella legge sta proponendo e magari votando. Dedicato a tutti quelli che.. "la politica è una cosa distante da me", "la politica non serve", "tanto sono tutti uguali"

Qui sotto una parte del comunicato, clicca qui per la versione integrale (unica pagina visibile di Wikipedia)

 

Il Nostro 25 aprile - di Cristina Ruffato

( parole chiave: )

In occasione del 65° Anniversario della Liberazione è nostro dovere ricordare tutti coloro che si sono sacrificati per la libertà e la democrazia ed è per me un onore condividere con voi oggi la memoria ed il significato di quei momenti anche a nome del Partito Democratico e del gruppo consiliare che rappresento.

Proprio in questi giorni il nostro presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha conferito una medaglia d’oro ad una compagnia teatrale di Milano, “ Il Teatro della Cooperativa”, attivamente impegnata nella produzione di uno spettacolo commemorativo di Gina Galeotti Bianchi,  la partigiana Lia.
leggi tutto »

Un mal ejemplo - traduzione di Carlo Bindoni

( parole chiave: )

 

Sentenza Corte Costituzionale: come ci vedono i “cugini” spagnoli.

 

Qui vi riporto un breve estratto di un articolo apparso sul quotidiano ABC venerdí 9 ottobre 2009 (editoriale pag.10).

 

Dall’art. “Un mal ejemplo” di M.Martín Ferrand.
leggi tutto »

diversità di vedute

( parole chiave: )

Nella piazza erano 300.000.

Secondo la Questura non c'era manco la piazza.


di: ChaoLin LinGiù





e c'ha ragione!

( parole chiave: )

Il regista Michele Placido ha deciso di querelare il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, per calunnia.

Venerdì, durante un seminario del Pdl a Gubbio, il ministro aveva lanciato un duro affondo ai cineasti «parassiti» che animano la Mostra del cinema di Venezia in questi giorni.
leggi tutto »

In tutto il mondo, tranne che da noi

( parole chiave: )

In questi giorni si discute sempre più sulla libertà in Italia. Noi abbiamo appena affrontato l'argomento con un articolo di riflessione, ma sembra che questo non sia un tema che scuote le menti dei nostri connazionali. A differenza che in Italia però nel resto del Mondo si discute di quello che sta accadendo all'interno dello Stivale. Il nostro invito è sempre quello di parlarne, il più possibile, tra di noi, tra i nostri conoscenti, tra i nostri amici, soprattutto quelli di schieramento opposto, che sappiamo magari non leggono i giornali. Dobbiamo far capire loro che stiamo attraversando un pericolo, per la democrazia e per la libertà in questo Paese.
Vi invitiamo inoltre a firmare l'appello di repubblica.it sulla libertà di Stampa, al quale hanno già aderito oltre 120 mila persone, comprese personalità di spicco della cultura e dello spettacolo.
Qui sotto proponiamo il video delle 10 nuove domande che repubblica.it ha rivolto al nostro Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi:
leggi tutto »

una giornata d'Amore

( parole chiave: )

Correte, urlate, camminate, respirate, state con chi vi vuol bene, leggete, svagatevi, amate.
Qui in Italia, all'estero, in montagna, al mare, fuori porta, a casa vostra, ovunque voi siate: sentitela questa giornata, amatela!

25 aprile, Festa della Liberazione. Festa dell'Amore: dell'Italia per l'Italia. Festa degli Italiani, festa di tutti coloro i quali oggi sono liberi grazie a quegli Italiani e quelle Italiane coraggiosi ed orgogliosi che non vollero rinunciare alla loro libertà.
leggi tutto »

27 gennaio: PER NON DIMENTICARE

( parole chiave: )

Il team di iodemocratico si unisce, tutto compatto, alla commemorazione dell'Olocausto: PER NON DIMENTICARE
leggi tutto »

Condividi contenuti