Eventi

«Gennaio 2018
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

elezioni

PD Thiene: «Apriamo una fase nuova»

( parole chiave: )

Thiene verso le elezioni: Pd con Casarotto contro la Busetti. E Corrà “riflette”

Che Gianni Casarotto fosse gradito dal centro sinistra era cosa nota. E l’avevamo messo nero su bianco. Ma adesso il gradimento assume l’ufficialità di un comunicato a firma del segretario del Pd Andrea Rizzato. Una sorta di dichiarazione d’amore che a questo punto delinea quello che potrebbe essere lo scenario alle prossime elezioni, con Casarotto sostenuto dalla sua lista, dal Pd e dall’Udc di Camillo Cimenti, suo mentore.
«Casarotto è una persona seria e concreta - scrive Rizzato - qualità che la città gli riconosce dopo averlo visto all’opera per molti anni in ruoli importanti all’interno della macchina amministrativa…La comparsa di Casarotto sulla scena politica thienese è un elemento sul quale siamo chiamati a fare le nostre riflessioni con un unico punto fermo: l’interesse generale della città».


Il Pd insiste sulla necessità di aprire una «fase politica nuova per Thiene e di segnare una netta discontinuità con l’operato dell’attuale sindaco e dell’amministrazione leghista»
e riconosce in Casarotto l’uomo che può aprire un nuovo corso. Del resto è stato lo stesso candidato ex Dc a dire di essere aperto ad ogni alleanza ad eccezione di quella con la Lega. Quella Lega che il Pd definisce «incapace di amministrare e rea di aver isolato Thiene dall’Alto Vicentino».
Dunque, i “padani” sono i nemici numeri uno dell’alleanza moderata di centro sinistra. Si sa che Casarotto sta cercando delfini anche a destra, fra i pidiellini e i leghisti scontenti, in modo da allargare il più possibile il fronte anti-Busetti.
leggi tutto »

A Natale Marano si regala un sogno per il 2012

( parole chiave: )

Il candidato sindaco della lista civica “Marano bene comune” è, per la prima volta nella vita amministrativa del paese, una donna.

Sarà infatti Piera Moro la capolista del gruppo politico di centro sinistra che si è presentato ufficialmente nei giorni scorsi. Maranese da sempre, 58 anni, sposata con due figli ed attualmente direttrice del “Villaggio Sos” di Vicenza, Piera Moro ha deciso di mettersi in gioco per rappresentare una lista che nasce dalla volontà del Partito Democratico ed il gruppo politico “Un´altra Marano”.


«Questo progetto, culturale amministrativo, è nato qualche anno fa – spiega il portavoce Paolo Tracanzan – e lo abbiamo chiamato “Cantiere Marano 2012″ proprio perché abbiamo cercato di unire quanti fossero interessati ad un bene comune per il paese, con l´intento di recuperare piano piano una immagine di Marano che negli anni si è intristita».

Il primo atto formale di “Marano bene comune”, oltre alla presentazione in anticipo rispetto agli altri contendenti del candidato sindaco, è stato la distribuzione di un questionario per tastare il polso dei maranesi.

«E da qui partiremo – precisa Piera Moro – dalle esigenze della gente. L´obiettivo è infatti quello di coinvolgere più persone possibili perché, per me, se si lavora insieme tutto è possibile.
leggi tutto »

Quisquilie e pinzillacchere!

( parole chiave: )

Della serie.. "Partito degli Onesti"..

 

Astensione: prime riflessioni. Iniziamo anche da qui?

( parole chiave: )

Democrazia e astensionismo
30.03.10 - di Marco Simoni, per l’Unità

Il politologo americano Robert Dahl, massimo teorico della democrazia, ha osservato che gli stati democratici sono caratterizzati dall’essere moderni, dal loro pluralismo e dal loro dinamismo economico. Se è possibile dibattere sull’evoluzione recente dell’Italia in termini di modernità e di pluralismo, la nostra stagnazione economica ormai ventennale è certamente un dato di fatto.

Tuttavia, ancora poche riflessioni si sono misurate sulle conseguenze che tale stagnazione può avere sulla qualità della democrazia, dunque sulla sua capacità di essere giusta nelle procedure, ed efficace nelle soluzioni. Non si tratta di una questione oziosa, perché il dato altissimo di astenuti alle elezioni regionali, in un paese come il nostro caratterizzato anche recentemente da alti tassi di partecipazione, è certamente una febbre legata a cause più profonde.

Un sondaggio SWG commissionato da Italia Futura due settimane fa ha messo in evidenza non solo l’alta percentuale di elettori orientati all’astensione, dato confermato dal loro comportamento effettivo, ma soprattutto il fatto che questo riguardi la maggioranza (51%) degli elettori tra i 18 e il 35 anni.
leggi tutto »

La Bassano Liberata - di Elisa Cavalli

( parole chiave: )

Ebbene sì, qualche volta i miracoli accadono anche di qua della staccionata.
Dopo decenni di dominio incontrastato di Forza Italia alias Comune dei Giovani di S.Croce, Bassano del Grappa ha finalmente rigettato tutta la combriccola di Bizzotto, Torresan, Martinelli & soci.
Bassano ha svoltato.
Non una svolta decisissima verso il centrosinistra per via della “larga coalizione alla tedesca” costruita sul programma, prima del ballottaggio….ma comunque sempre una bella svolta!

Con un sindaco, Stefano Cimatti, che si è dimostrato coerente, affidabile, trasparente e con un polso decisamente fermo.
E con un gruppo consiliare del PD mai così numeroso (7 consiglieri di maggioranza) e rinnovato.

leggi tutto »

Schio: zona Deberlusconizzata

( parole chiave: )

 

Mai risultato fu più "tondo": Dalla Via raccoglie esattamente 10.000 voti, solo 241 in più di Walter Orsi, sufficenti ad assicurare altri 5 anni di prosperità.

Complimenti e buon lavoro sindaco!

Ballottaggi: ecco i risultati

( parole chiave: )

BASSANO DEL GRAPPA

Candidati

Voti

%

Partiti

Seggi

Stefano Cimatti

11.374

56,1

Pd
Lista Civica Bassano Congiunta (X)
Lista Civica Citta' Vostra
Lista Civica Cittadini per Bassano (X)
Udc (X)
Liga Veneta Repubblica

7
4
3
1
-
-

Egidio Torresan

8.883

43,8

Pdl
Lega Nord

6
3

 
leggi tutto »

Nessun dorma

( parole chiave: )

Pippo Civati, consigliere regionale del PD in Lombardia, era stato promotore giorni fa di un appello al voto: "per cambiarlo, prima bisogna votarlo (il PD)". Noi non lo abbiamo ribadito qui, nel nostro spazio, avendo ospitato gli appelli al voto di candidati che avevano lo steso identico spirito.
Le elezioni sono passate, il PD ha perso, ma è riuscito (pur nella sconfitta) ad evitare il cataclisma.
Allora adesso è il caso di rimboccarci le maniche: noi, voi, tutti assieme.
Mercoledì 10 giugno l'Unità ha ospitato un articolo proprio di Civati. Eccolo qui, in tutta la sua franchezza, con tutta la sua convinzione (che è la nostra).


Vecchi schemi o nuovo partito?

leggi tutto »

Amministrative 2009: tutti i risultati della provincia

( parole chiave: )

Proponiamo qui sotto una tabella che indica i risultati delle elezioni amministrative appena svolte.

In allegato potete trovare due pdf: il primo contiene i risultati qui illustrati, il secondo quelli di tutta la provincia di Vicenza

leggi tutto »

«Ciao ragazzi ciao»

( parole chiave: )

Condividi contenuti