Eventi

«Maggio 2018
LunMarMerGioVenSabDom
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

charlie

Libertè, siamo tutti CHARLIE

( parole chiave: )
09/01/2015 - 19:35
L'intolleranza criminale contro le libertà d'espressione sono retaggi del più becero feudalismo sociale. L'attacco al giornale satirico Charlie Hebdo da parte di fanatici alquadesti è stato scioccante, non solo per la brutalità del gesto ma per l'assoluta gratuità violenta contro chi semplicemente esprime idee. Possiamo essere d'accordo o non d'accordo, tuttavia dobbiamo rispettare il confronto e il dibattito che ne consegue: chi usa la violenza anche verbale contro le idee è un terrorista quanto questi squilibrati che hanno ucciso 12 persone solo perchè un settimanale satirico ha liberamente ed intellettualmente scherzato con il fuoco del radicalismo islamico: è inaccettabile!!!  Non è, quindi, in gioco solo la libertà di esprimere le opinioni, è in gioco la trasparenza delle istituzioni che si può garantire solo con l'accettazione del confronto dialettico. Le matite torneranno dunque a preservare i valori più sacri che si possono avere: la propria indipendenza di scelta. Questa strage è solo cupa esibizione di intolleranza che si maschera con colori religiosi, perchè non colpisce solo il mondo occidentale ma anche il mondo mussulmano come è successo nelle scuole pachistane di Peschar. Anche in quella occasione gli studenti sono tornati in aula con l'unica arma di massa: la propria penna!
leggi tutto »
Condividi contenuti