Eventi

«Febbraio 2018
LunMarMerGioVenSabDom
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728    

campagna elettorale

CAMPAGNA ELETTORALE ALESSANDRA MORETTI IN ASCOLTO, gli appuntamenti della zona thienese.

( parole chiave: )
18/01/2015 - 22:20

Partita da alcuni giorni gli appuntamenti d'ascolto della candidata alla presidenza della Regione Veneto del PD Alessandra Moretti.

Venerdì 23 gennaio sarà nella zona del thienese con una ricca serie di incontri a partire dalla mattina ad Isola Vicentina per giungere alla sera dalle 20:45 a Lugo vicentino.

9:30 Isola vicentina, incontro con i cittadini al mercato comunale

11:00 Zane', incontro con i cittadini al mercato comunale

16:00 Salcedo, Caffe' con i cittadini e realtà produttive presso la pasticceria Melaranza piazza Cesare Battisti,22

20:45 Lugo di Vicenza

incontro con i cittadini nella selatta Biblioteca civica

 

di bavaglio in bavaglio..

( parole chiave: )

«La Busetti tenta di imbavagliare la campagna elettorale». E così domenica mattina, alle 11, i militanti del circolo del PD di Thiene hanno inscenato una clamorosa protesta davanti alla fontana di piazza Chilesotti, contro la decisione del sindaco di negare l´utilizzo delle scuole per gli incontri elettorali.

«Il sindaco Maria Rita Busetti imbavaglia la campagna elettorale. È una vergogna».

«Chiediamo solo pari condizioni per tutti – ha spiegato il segretario del circolo thienese Andrea Rizzatodato che la Busetti ha già fatto il giro dei quartieri in pompa magna».

«Non era mai accaduto prima – rincara la dose il capogruppo in Consiglio Bruno Binotto – che venissero negati degli spazi pubblici. Abbiamo il diritto di incontrare la gente nelle varie zone, non solo nella sala Miotto messa “cortesemente” a disposizione».

E così, domenica mattina, i tre componenti del gruppo consiliare, insieme al segretario thienese Andrea Rizzato e a una ventina di militanti del Pd, hanno deciso di accerchiare la fontana della piazza e imbavagliarsi, per denunciare che il primo cittadino «dopo aver ‘abusato’ dell’ufficio stampa del Comune e dei mezzi di informazioni propri oggi tenta di limitare la corretta e democratica possibilità dei candidati a incontrare i cittadini nei diversi quartieri». Nel loro comunicato stampa affermano che “hanno chiesto al sindaco di mettere a disposizione le strutture scolastiche della città, luoghi presenti in ogni quartiere che avrebbero permesso ai diversi gruppi, partiti e candidati di svolgere in modo adeguato e paritetico la campagna elettorale”. In risposta, avrebbero ricevuto il “no” secco di Busetti e la disponibilità unicamente della sala Miotto, nell’ex biblioteca. “Una soluzione utile solo a pulire la coscienza – contestano – chiunque capisce la differenza che c’è nel promuovere un incontro realizzato nel singolo quartiere, o chiedere ai cittadini di spostarsi e raggiungere un luogo diverso della città”.

Secondo Andrea Zorzan: “Governare la città è un servizio, guidarla per 5 anni un onore, pensare di esserne il ‘padrone’ è un atteggiamento che vogliamo denunciare e che non appartiene al Pd e alla coalizione che si riconosce in Gianni Casarotto”.
leggi tutto »

Condividi contenuti